Erasmus+: Polaris è coordinatore del progetto KA2 Adult Education “SEMALE”

Polaris è coordinatore del progetto Erasmus+ “SEMALE- Self Empowerment Methodology for Adult Learning and Employability” conv. n. KA2 2017-1-IT02-KA204-036876.

Partner del progetto sono:

  • Polaris Ltd. (Italy) Coordinatore
  • Wisamar Bildungsgesellschaft (Germania)
  • IDEA – Alzira Municipality (Spagna)
  • EU-RO-IN Association (Romania)
  • Coneqt (Danimarca)
  • Tirantes (Paesi Passi)

Premesse
L’iniziativa mira ad attuare uno scambio di buone pratiche tra gli enti di Educazione degli Adulti partner del progetto, al fine di attuare una serie di strumenti utili, il cosiddetto Toolkit rivolto ai formatori di EdA che vogliano attuare un modello didattico innovativo in grado di stimolare l’inclusione professionale, la competitività, l’imprenditorialità, l’integrazione sociale, la cittadinanza attiva e sviluppo personale degli studenti adulti, e che in seguito possono essere utilizzati da altri centri di ricerca e trasferiti a diversi livelli settoriali e geografici.

Obiettivi del progetto, quindi, sono
• Migliorare l’alfabetizzazione digitale degli insegnanti / formatori / educatori / tutor nel campo delle EdA
• Aumentare le competenze di insegnanti / formatori in metodologie di insegnamento innovative e partecipative (FAD, apprendimento cooperativo, L2L);
• Migliorare le capacità di orientamento, guida e accompagnamento al lavoro
• Ampliare l’offerta di corsi di alta qualità e aumentare la partecipazione attraverso efficaci strategie di sensibilizzazione, orientamento e motivazione per gruppi di discenti adulti.

Le attività previste sono
– Identificazione di gruppi target
– Riunioni di progetti transnazionali per lo scambio di buone pratiche e il coordinamento del progetto
– Creazione di un kit di strumenti a supporto di buone pratiche su metodologie didattiche innovative per l’esposizione
– Corso di formazione per il personale su metodologie didattiche innovative e utilizzo delle TIC nella didattica
– Corso di formazione per studenti adulti  con test pilota per toolkit
– Attività di divulgazione a livello locale, regionale e internazionale

L’impatto previsto è differenziato sulla base dei gruppi target
docenti/formatori nel settore dell’EdA
– un’influenza positiva sulle attività di innovazione didattica, sulle competenze pedagogiche e metodologiche per lo sviluppo delle abilità trasversali negli studenti, in particolare quelle multiculturali, che saranno valutate alla fine del progetto
– un miglioramento della motivazione nella professione e nella volontà dell’apprendimento permanente
– l’acquisizione di nuove competenze professionali, sociali e interculturali, che possono essere condivise con altri colleghi, monitorate attraverso questionari consegnati al termine della formazione le cui valutazioni finali saranno un indice di acquisizione delle competenze
– abilità nell’uso delle TIC derivate dall’uso estensivo di strumenti digitali e multimediali utilizzati durante il progetto
Studenti
– sviluppo di competenze tecnico-specialistiche e di base e competenze trasversali (capacità di integrazione e adattamento a contesti multiculturali, problem solving, adattabilità al cambiamento e flessibilità di lavoro nello spazio europeo, mobilità c.d.)
– consapevolezza interculturale ed europea e sviluppo della coesione sociale e del dialogo interculturale